Giorgia Mantegazza

Giorgia Mantegazza

Non si sa chi abbia scritto questa frase, ma sicuramente viveva a Lugano.

A parte che da noi gli autobus sono divenuti ormai degli autoconvogli, vista la dimensione dei mezzi pubblici che girano in città. Sono davvero enormi e ingombranti per una città dalle vie strette e tortuose come le nostre. La loro presenza è diventata talmente imbarazzante, che gli autisti dei bus di oggi sono diventate persone davvero molto educate e cortesi, rispetto a quelli arroganti che giravano per la città anni fa quando i loro mezzi erano agili e snelli.

Chiaro! Per passare hanno bisogno che noi gli si faccia spazio, almeno che circolino su quelle corsie a loro riservate. Ma anche qui, la cosa continua ad essere imbarazzante. Alla mattina, quando tutti andiamo a lavorare, le corsie dei bus sono sovente occupate da camion che scaricano ogni genere di cose. A ciò poi bisogna aggiungere i camion del pattume e quant’altro. Quindi l’autista del superbus ha bisogno della nostra complicità per “invadere” pacificamente le corsie riservate a noi!

A questo punto sarebbe meglio liberare le corsie preferenziali, trasformandole in zone di parcheggio limitato alla fermata breve, o preferendo la circolazione di taxi, veicoli elettrici, piccole utilitarie biciclette, ecc.

Oppure, sostituiamo i superbus, con bus più piccoli e frequenti, perché nel caos del traffico di Lugano tutto passa, meno il bus che stiamo aspettando.

Ticino Welcome - Tel. +41 (0)91 985 11 88 - info@ticinowelcome.ch - www.ticinowelcome.chAltre Info

Creato da ITMEDIANET

Cerca